Il Centro di accoglienza di Marghera, il ‘paradiso’ degli immigrati

0
77

Se ne occupa la cooperativa Caracol che gestisce questa struttura di Marghera diventata oggi un centro di accoglienza per 21 immigrati provenienti dal centro di Conetta. Ne parlano i media, sono state fatte interviste e riprese scene di normale e solidale cooperazione. Sembra essere uno dei centri di accoglienza che funziona nel verso giusto.

La cooperativa ha partecipato ad un bando per ospitare in 7 stanze 21 migranti. Le stanze erano fino all’anno scorso utilizzate per i senza tetto. Caracol ha vinto il bando e subito è partita l’operazione per accogliere questi ragazzi giovanissimi ( dai 20 ai 31 anni).

In questo centro i 21 ospiti puliscono le stanze, si fanno il bucato e si occupano di tenere la struttura pulita così da guadagnarsi il vitto e l’alloggio con il loro impegno. Ma non è tutto, cucinano anche a turno i prodotti tipici delle loro terre occupandosi delle pulizie anche in cucina.

Vittoria Scarpa, della cooperativa Caracol spiega come si sono organizzati per l’accoglienza.  ” Prima di tutto abbiamo organizzato la scuola di italiano- afferma Vittoria- Primi rudimenti della nostra lingua che possa consentire loro di accedere a corsi più strutturati. L’accoglienza non è parcheggio e due pasti caldi al giorno. Loro stessi ci hanno chiesto di fare lavori anche senza essere pagati. Il periodo non è dei migliori e molte attività a cui potrebbero accedere sono ferme per le ferie. Fra qualche settimana organizzeremo altri corsi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here