Macron e l’immigrazione: già questa estate in Francia sarà presente hotspot

0
107

Il presidente francese, Emmanuel Macron è convinto: con o senza appoggio europeo la Francia risponderà positivamente al problema delle richieste d’asilo politico da parte dei profughi libiani.

Lo ha dichiarato in visita ad Orléans, durante un incontro al centro d’accoglienza per rifugiati. In pratica ha detto che già da questa estate la Francia si impegnerà per gestire in Libia un hotspot che avrà come compito quello di esaminare direttamente tutte le richieste di coloro che intendono chiedere asilo politico.

L’intento della Francia, secondo ciò che spiega Macron, è quello di provare a gestire una situazione là dove l’Italia e l’Europa intera hanno fallito. Alla fine obiettivo principale sarà quello di cercare così di evitare che le persone rischino la loro vita per raggiungere paesi europei quando poi neanche hanno il diritto di chiedere asilo.

Il discorso di Macron si diffonde subito e pronta è la risposta del premier Gentiloni difende l’operato italiano dicendo che “Sinceramente noi stiamo alla nostra agenda che ci impegna sul piano dell’accoglienza a cui non rinunciamo, che ci vede impegnati a discutere con le Ong una serie di regole e che ci vedrà nei prossimi giorni impegnati con un passo ulteriore di assistenza alle autorità libiche per il controllo del loro territorio”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here